City Lingual Blog

La storia del Panettone di Natale

Download the activities based on this post created by Matteo Pozzi, part of City Lingual Italian team

Beginner/Elementary

Christmas Panettone


Il panettone

Il Panettone: o si ama o si odia. Molti lo considerano il loro dolce natalizio preferito; altri invece non sopportano le uvette e la frutta candita e preferiscono di gran lunga il “rivale di Verona”, il Pandoro.
Il panettone è un tradizionale dolce di Natale italiano, ma non tutti sanno che è stato inventato a Milano.
Qual è la storia del panettone? Come è nato? Per capirlo, dobbiamo tornare indietro di oltre 800 anni e immergerci nel Medioevo, tra leggende e storie vere.

La leggenda
La nascita del panettone passa attraverso tre leggende. La leggenda più diffusa narra che durante la vigilia di Natale di molti anni fa, il capo cuoco della famiglia nobile milanese Sforza si dimentichi nel forno i dolci preparati per il pranzo ducale. Tutti i dolci di Natale sono ormai bruciati! Toni, un servo che lavorava in cucina, decide allora nel panico di sacrificare il lievito madre che aveva tenuto da parte per le sue feste e di usarlo per preparare nuovi dolci. Toni lavora il suo lievito con farina, burro, uova, zucchero e frutta candita, e lo porta in tavola. Il risultato è un successo formidabile, e da qui il buonissimo dolce prende il nome di “Pan del Toni”, che oggi chiamiamo “panettone”.

La storia
Anche se la leggenda di Toni è molto affascinante e curiosa, la storia del panettone nasce dal fatto che nel Medioevo a Natale le famiglie usavano mangiare un grande pane di frumento, distribuito da tutte le panetterie di Milano solo per il giorno di festa. Il pane era grande, ma non grasso.
Solo molti anni dopo, circa nel 1800, il pane viene arricchito con burro, uova, zucchero e uva sultana, o uvetta.
Nel 1900 invece il panettone ottiene la forma e la consistenza che oggi noi conosciamo grazie al pasticciere Angelo Motta, che aggiunge alla ricetta tradizionale il lievito naturale, più burro, più uova, più uvetta e più canditi e avvolge il panettone in una striscia di carta per dare una forma più verticale e solida.
Il panettone è ormai un dolce famoso e amato in tutto il mondo, ed è sempre in continua evoluzione. Se non lo avete ancora assaggiato, compratene uno quest’anno: ne vale la pena!

Buon Natale a tutti!



Get in touch

Are you curious to learn more about the language courses we offer?
Drop us a message. We will get back to me as soon as possible.

Back to posts list

Latest Posts