City Lingual Blog

“Il mio Natale”: tutti invitati a casa dei nostri insegnanti di italiano

Buon natale da City Lingual

“My Christmas”: all invited at our Italian teachers’ houses

For this special Xmas post we decided to involve the whole Italian crew and asked each one to describe their Christmas. It’s a way to “invite” all of you at our Christmas table and “taste” the delicious traditional dishes we eat in our family homes and in the region of Italy where we come from. Italian cuisine is so incredibly rich and varied that it would be difficult to describe a typical Xmas menu. The well known Panettone and Pandoro, which can also be found in British supermarkets, are certainly at everyone’s table during Christmas, but as you will discover reading this post there so much more to try…
Buona lettura e buon appetito!

panettone: typical Christmas Italian desert

Le parole del Natale

  • la Vigilia di Natale = Christmas Eve
  • il giorno di Natale = Christmas day
  • le feste di Natale = Christmas season
  • l’albero di Natale = Christmas tree
  • i regali = presents
  • i giochi da tavola = board games
  • la tombola = raffle
  • i canti di Natale = Christmas carols

Alessandro

“Una settimana prima di Natale parto da Londra per tornare a Thiene, una piccola città del Veneto e passare le feste insieme alla mia famiglia e agli amici. A Thiene, ogni anno si organizza il ‘Natale di fiaba’ dove i bambini possono scoprire la magia del Natale attraverso le favole e gli adulti possono riscaldarsi bevendo il vin brulé (vino caldo con zucchero e spezie aromatiche). Il giorno di Natale si mangia e si beve tantissimo. Di solito il menù prevede antipasti e primi, ma il piatto più importante è il tacchino o cappone arrosto con le patate o la polenta. Per concludere il pranzo mangiamo il Panettone o il Pandoro, il torrone e la frutta secca (arachidi, pistacchi e noci). Dopo un bel caffè, tutti bevono la grappa per digerire quello che hanno mangiato.
La mattina di Natale, la mamma sveglia tutti, ci sediamo sul divano intorno all'albero di Natale e apriamo i regali. Anche se sono adulto, adoro aprire i regali!”

Menù di Natale a casa di Alessandro

  • Antipasti
  • Primi
  • Secondi e contorni:
  • cappone o tacchino arrosto con polenta = roasted capon or turkey with polenta
  • Dolci:
  • Panettone e Pandoro
  • torrone = nougat
  • frutta secca = dried fruits and nuts
  • grappa
  • vin brulé = mulled wine

Margherita

“Sono nata in Toscana, ma la mia famiglia è originaria di Imola, in Emilia Romagna. Ogni anno partiamo per Imola il 24 dicembre per passare le feste con il nonno, le sorelle, i nipoti e gli zii. L’Emilia Romagna è la patria dei tortellini o ‘turtlen’ in dialetto romagnolo, che non possono mai mancare sulla tavola del pranzo di Natale. Al Nord Italia non si festeggia molto la Vigilia (24 dicembre) e il menù prevede una cena leggera a base di pesce e verdure. Ma il pranzo del giorno di Natale è un vero trionfo: crostini ai funghi porcini, tortellini in brodo di cappone, lasagne, faraona arrosto con le patate, cotechino di maiale con le lenticchie. Come dolce il nonno tutti gli anni compra il tipico tronchetto di Natale, che non piace a nessuno ma ci deve essere! Da bere: prosecco, lambrusco (un vino rosso tipico dell’Emilia Romagna) e sambuca per il caffè corretto.
I regali a casa mia si aprono dopo il pranzo e poi tutti al cinema.”

Menù di Natale a casa di Margherita

  • Antipasti:
  • crostini ai funghi porcini = slices of toasted bread with porcini mushrooms
  • Primi:
  • tortellini in brodo di cappone = tortellini in capon’s broth
  • lasagne con il ragù del nonno = lasagne with grandpa’s Bolognese sauce
  • Secondi e contorni:
  • faraona arrosto con la patate = roasted guinea-fowl with potatoes
  • cotechino di maiale con le lenticchie = pork cotechino with lentils
  • Dolci:
  • tronchetto di Natale = Xmas log

Marta

“Per le feste torno a Milano per passare qualche giorno con la famiglia e gli amici. Per la mia famiglia il giorno più importante è il 25 dicembre quando tutti ci riuniamo per il grande pranzo di Natale. Il pranzo comincia con antipasti di salumi, frutti di mare e paté. A seguire arrivano crespelle, lasagne, faraona arrosto con carciofi e branzino con patate. Insomma carne e pesce a volontà! Come dolce non può mancare il Panettone, proprio originario di Milano, ma ci sono anche il Pandoro, il torrone e moltissimi cioccolatini. Il tutto accompagnato da vino rosso e bianco (rigorosamente italiano).
Dopo pranzo apriamo i regali e giochiamo a carte o a tombola: i giochi preferiti dalle nonne. Senza mai alzarsi dal tavolo, verso sera....si ricomincia a mangiare!”

Menù di Natale a casa di Marta

  • Antipasti:
  • salumi = cold cuts platter
  • frutti di mare = seafood
  • paté = liver paste (pâté)
  • Primi:
  • crespelle = savoury Italian pancakes
  • lasagne
  • Secondi e contorni:
  • faraona arrosto con carciofi = roasted guinea-fowl with artichokes
  • branzino con patate = sea bass with potatoes
  • Dolci:
  • Panettone e Pandoro
  • torrone = nougat
  • cioccolatini = chocolates

Sara

“Io adoro il Natale e ogni anno non vedo l’ora di tornare in Casentino (Toscana) per passarlo insieme a tutta la mia famiglia. Il programma è quasi sempre lo stesso e non c’è niente di meglio per quanto mi riguarda. Cena della Vigilia a casa con babbo, mamma e fratello: una cena semplice dove l’importante sono soprattutto la frutta e i dolci che arrivano in tavola a fine pasto. Fichi secchi, nespole, noci, torrone, Pandoro e Panettone non possono mai mancare! A mezzanotte scartiamo i regali con la nonna, gli zii e i cugini che ci raggiungono per il caffè e poi giochiamo a un gioco da tavolo tutti insieme.
La mattina del 25 partiamo presto per andare a Firenze a casa dello zio Nando dove ci aspettano altri zii, cugini, biscugini e chi più ne ha più ne metta: a tavola non siamo mai meno di venti persone. Il menù per il pranzo di Natale è sempre delizioso: crostini toscani, bruschette, affettati e olive per antipasto; tortelli di patate, lasagne ai funghi porcini e risotto ai carciofi come primi piatti; arista arrosto con patate, tagliata di manzo con rucola, melanzane alla parmigiana, sformati di verdure e insalata russa per secondi e contorni. Decisamente un pranzo luculliano! Dopo pranzo lo zio prende la chitarra o si mette al pianoforte e ci accompagna suonando mentre noi cantiamo i tradizionali canti di Natale e poi non può mancare una bella partita a Mercante in Fiera, Scarabeo o Monopoli. Non vedo l’ora!”

Menù di Natale a casa di Sara

  • Antipasti:
  • crostini toscani = slices of toasted bread with chicken liver pâté
  • bruschette, affettati e olive = Italian antipasti
  • Primi:
  • tortelli di patate = tortelli pasta filled with potatoes
  • lasagne ai funghi porcini = lasagne with porcini mushrooms
  • risotto ai carciofi = risotto with artichokes
  • Secondi e contorni:
  • arista arrosto con patate = roasted pork loin
  • tagliata di manzo con rucola = beef-steak cut in slices with rocket
  • melanzane alla parmigiana = aubergine parmigiana
  • sformati di verdure = vegetables pies / quiches
  • insalata russa = salad made with boiled vegetables and mayo
  • Dolci:
  • Panettone e Pandoro
  • frutta secca = dried fruits and nuts

How can one possibly eat so much food?!? It’s Italy!

Buon Natale da tutti noi



Buon natale da City Lingual - foto con brindisi Sara



Get in touch

Are you curious to learn more about the language courses we offer?
Drop us a message. We will get back to me as soon as possible.

Back to posts list

Latest Posts